Grazie ai fondi della Banca Mondiale, Italdraghe ha fornito al Ministero Etiope di Acqua ed Energia una draga aspirante fresa SGT 250, che verrà utilizzata per dragare i porti industriali intorno al Lago Tana, una delle risorse acquatiche più importanti per il paese.